Di BSS Italia Giugno 8, 2021 In Blog

Migliorare ciò che è già bello si può: come apparirà l’isola di San Servolo grazie al crowdfunding

BSS-Italia ha partecipato al Venice Light(Y)ear – primo progetto di aggiornamento della componente energetica sul territorio finanziato con un’operazione di equity crowdfunding pubblico-privato – che ha raccolto 100.250 euro, ben più del doppio del minimo richiesto, per la riqualificazione energetica dell’isola di San Servolo nella laguna di Venezia.

Flavio Zanarella, Business Angel e leader del team di BSS-Italia, condivide la vision di InfinityHub -società ideatrice della campagna- che ritiene che il sistema di equity crowdfunding adottato porti una ricaduta positiva sul territorio nella figura degli investitori e delle imprese e la considera un partner fondamentale per la propria rete di aziende perché unire impresa, finanza e tecnologia al servizio del territorio è un dovere di ogni attività d’impresa.

Nello specifico BSS-Italia partecipa a questo progetto con la NTC s.r.l., specializzata in opere di riqualificazione energetica, una delle aziende della Rete del Valore, il network di imprese creato da Flavio Zanarella e di cui BSS-Italia ne è il fulcro operativo.

Come apparirà l’isola di San Servolo grazie al crowdfunding

L’isola di San Servolo, ubicata di fronte a Piazza San Marco a Venezia, è un gioiello di inestimabile valore storico, naturalistico ma soprattutto da un punto di vista culturale..

Il centro accademico e congressuale dell’isola rappresenta per la città uno snodo strategico in grado di attrarre professori, studenti e congressisti destinati a risiedere a Venezia svariati giorni garantendo una buona ricaduta economica sul territorio.

L’isola è sede della Venice International University, di una sezione dell’Accademia di Belle Arti, del Collegio Internazionale di Ca’ Foscari, della Fondazione Franca e Franco Basaglia, del Centro di Formazione in Europrogettazione e del Neuroscience School of Advanced Studies, tutti prestigiosi enti che, insieme a San Servolo S.r.l., portano sull’isola e quindi a Venezia numerosi eventi, master e congressi internazionali.

La riqualificazione avverrà attraverso azioni ben precise: il lighting, da qui Venice Light(Y)ear attraverso la conversione di 1934 punti luce in tecnologia a LED, con un risparmio del 60% della spesa energetica; sei gazebi fotovoltaici, per la prima volta a Venezia con il placet della Soprintendenza per i Beni Archeologici, che si integreranno nella straordinaria natura e arte dell’isola; alcuni tratti di pista pedonal-solare B(Y)S 3.0 ed un e-dock, il primo stallo pubblico per la ricarica delle barche elettriche.

Tutto ciò, dal punto di vista di BSS-Italia, incluso nel contesto della stretta collaborazione e condivisione di progetti e risultati che porteranno visibilità e ritorni professionali alla Rete del Valore.

Leave a reply